Project Description

Toto Begamo Rossi e Jean François Jaussaud

Vivere a Venezia
IdeaBooks, Viareggio 2014

Vivre à Venise
Actes Sud, Arles

Inside Venice
Rizzoli, New York

Venetian Heritage ha contribuito alla pubblicazione del volume che illustra una selezione di interni veneziani pubblici e privati. L’introduzione è del regista James Ivory, membro onorario di Venetian Heritage.

“[…] stavo sul ponte a guardare le finestre illuminate dei palazzi. A volte scorgevo delle stanze che parevano lussuose, salotti dall’aspetto moderno con eleganti divani e grandi lampadari accesi, con in alto, nell’ombra travi meravigliosamente dipinte. […] la maggior parte delle finestre che scorgevo erano chiuse, e quindi non potevo percepire le parole o le risa dei proprietari, o la musica della radio o dei giradischi, né sentire il festoso rumore del ghiaccio che tintinnava negli alti calici, o il botto dei tappi di champagne, come invece avveniva d’estate; tutti suoni che mi piaceva immaginare mentre guardavo. Ero uno straniero estasiato, con il naso schiacciato contro i vetri, che guardava con occhi pieni di desiderio i fortunati ospiti muoversi nelle stanze, mentre il vaporetto attraversava Canal Grande, di fermata in fermata […]”

Con queste suggestive parole il grande regista americano James Ivory, narra nella bella prefazione al volume, le sue esperienze di giovane visitatore della città lagunare.

La magia della città vine svelata in questo libro attraverso due inediti percorsi paralleli, due itinerari studiati dall’autore per rievocare nel lettore quell’emozione di stupore e di gratitudine per la tanta bellezza di cui narra Ivory, quando in gioventù sognava di varcare la soglia di luoghi fascinosi e di scoprire tesori nascosti, calle dopo calle.

Il volume è suddiviso in capitoli che descrivono i sestieri di Venezia. Ogni sestriere viene raccontato attraverso un’accurata selezione di dimore private, alcune storiche ed altre contemporanee, diverse per stile e gusto di chi le abita, spesso inedite e inaccessibili, ed ora offerte allo sguardo del lettore. Alla proposta di questo primo itinerario, segue una serie di “tesori” accessibili a tutti e sconosciuti ai più, che guidano il lettore in un percorso alla scoperta di musei, chiese, sinagoghe e palazzi pubblici cui recenti restauri hanno ridato vita e splendore.

Il volume è disponibile in lingua italiana, inglese e francese.

Dettagli per l’acquisto