Project Description

Venetian Heritage 2016-1999
restauro e promozione del patrimonio artistico veneziano
Marsilio, Venezia 2016

Grazie al generoso contributo di Marsilio Editori, la Fondazione Venetian Heritage ha pubblicato il volume dedicato ai 16 anni della sua attività di restauro e di promozione del patrimonio artistico veneziano.
Dal 1999 Venetian Heritage ha elargito ben 7.302.096,00 €, dei quali 2.077.156,00 € solamente nell’ultimo anno e mezzo di attività. Da maggio 2015 ad oggi, grazie al supporto di numerosi sostenitori, Venetian Heritage ha finanziato i seguenti interventi: il restauro del monumento a Nicolò Orsini nella Basilica dei Santi Giovanni e Paolo; il restauro dei dipinti di Paolo Veronese provenienti dalla chiesa di San Pietro martire di Murano; l’allestimento della nuova ala Samsung & Venetian Heritage alle Gallerie dell’Accademia; il restauro delle sculture di Antonio Rizzo a Palazzo Ducale; il restauro delle panche monumentali da androne di Palazzo Contarini a San Beneto; le indagini conoscitive per il progetto di restauro del Museo Ebraico di Venezia.
Inoltre con l’intento di promuovere la cultura veneziana, Venetian Heritage ha contribuito alla realizzazione di alcune importanti esposizioni come: Geminiano Cozzi e le sue porcellane presso il Museo di Ca’ Rezzonico; Aldo Manuzio e il Rinascimento di Venezia presso le Gallerie dell’Accademia; Venezia, gli Ebrei e l’Europa presso Palazzo Ducale di Venezia; Farsi Storia, Bicentenario della fondazione dell’Archivio di Stato di Venezia 1815-2015 presso l’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti di Venezia.
Venetian Heritage ha ricevuto una preziosa donazione di vetri italiani della collezione Friedman di New York, la quale sarà permanentemente esposta presso il Museo del Vetro di Murano.
Il volume è diviso in tre capitoli: il primo illustra i numerosi interventi di restauro, eseguiti tra il 2016 e il 2011, tramite schede informative corredate da un’esaustiva campagna fotografica; il secondo riassume l’attività di restauro svolta dal 2010 al 1999; il terzo riporta le attività di promozione, espositive ed editoriali, sostenute dalla fondazione.