Project Description

Portale
chiesa di Sant’Elena, Venezia

progetto
restauro del portale

luogo
chiesa di Sant’Elena, Venezia

direzione lavori
Soprintendenza per i beni ambientali e architettonici di Venezia

ditte esecutrici
Il Cenacolo s.r.l, Venezia;
Altech s.r.l., Vicenza

donazione
Mr. e Mrs. Donald K. Miller;
Venetian Heritage

inizio lavori
aprile 2002

fine lavori
novembre  2002

finanziamento 
60.600,00€

L’entrata monumentale alla chiesa di Sant’Elena, del 1467 circa, commemora l’ammiraglio Vittore Cappello. È un’opera di un’espressività intensa, scolpita in marmo a tutto tondo. Dopo anni di incuria, urgeva un restauro sia delle superfici lapidee che della struttura. I danni alle superfici erano dovuti principalmente all’inquinamento ambientale; le sculture in marmo si erano annerite e mostravano segni di disgregazione e alcuni frammenti erano già andati perduti. In passato l’opera era stata erroneamente attribuita ad Antonio Rizzo e Antonio Dentone. Dagli studi di Anne Markham Schulz è emersa invece l’attribuzione a Niccolò di Giovanni Fiorentino, la cui scultura ebbe un ruolo determinante nell’arte dalmata per oltre un secolo. Sua è infatti anche la costruzione della cappella Orsini di Traù, restaurata anch’essa con i fondi di Venetian Heritage.
Il Cenacolo s.r.l. ha svolto le analisi chimiche e fisiche e l’ingegner Frank Becker ha eseguito i disegni di rilievo del monumento. La ditta Alterch, sotto la direzione dell’architetto Giancarlo Calcagno, ha effettuato il restauro del portale.