Project Description

Ritratto di Marcello Durazzo, Antoon Van Dyck, 1621-1627 ca.
Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, Venezia

Progetto
Restauro del dipinto Ritratto di Marcello Durazzo, di Antoon Van Dyck, 1621-1627 ca.

Luogo
Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, Venezia

Direzione lavori
Claudia Cremonini

Consulenza tecnica
Alfeo Michieletto

Ditta esecutrice
Claudia Vittori, Venezia

Donazione
Arthemisia
Michelangelo Foundation
Marco Voena
Venetian Heritage

Inizio lavori
Maggio 2018

Fine lavori
Agosto 2018

Finanziamento
28.060,00 €

Questa grande tela del patrizio Marcello Durazzo è considerata uno dei ritratti più raffinati di Van Dyck. Fa da pendant a un dipinto della moglie di Durazzo, Caterina. Originariamente nella collezione della famiglia Durazzo, il ritratto fu acquistato dal barone Giorgio Franchetti alla fine dell’Ottocento e collocato nella Ca’ d’Oro. Il dipinto è databile tra il 1621 e il 1627, gli anni del soggiorno genovese di Van Dyck, destinato a lasciate un’impronta sostanziale sulla ritrattistica barocca italiana.
Seguendo la moda spagnoleggiante dell’epoca, Il ritratto è stato eseguito con colori scuri con raffinate modulazioni di neri e bruni che dialogano con la tenda rossa dello sfondo, a sua volta aperta su uno squarcio di cielo screziato da nubi, palese omaggio alla tradizione pittorica veneziana.
Venetian Heritage, in collaborazione con Michelangelo Foundation, Arthemisia e Marco Voena, ha sostenuto il restauro volto a riparare le diffuse e incoerenti velature, sovradipinture e ridipinture sulla superficie originale causate da precedenti interventi.